Crea sito

Cos'è Atmosfear? - Atmosfear Italia - Atmosfear - Quello vero... quello in VHS! - Website by AndreWanKenobi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cos'è Atmosfear?

 

Cos'è ATMOSFEAR?

"Atmosfear" (conosciuto anche col nome originale "Nightmare") è un gioco
di società australiano realizzato nel 1991 da Brett Clements e Phillip Tanner,
e arrivato in Italia l'anno successivo, nel 1992.
La novità del gioco consisteva, all'epoca, nell'unire le classiche regole dei
giochi da tavolo all'interazione con un personaggio esterno, un vero e proprio
"conduttore" (presente grazie alla videocassetta inclusa) che, di volta in volta,
potesse determinare successi e fallimenti dei partecipanti (da 2 a 6).
Il tutto condito da un'atmosfera horror:
già, perchè tutti i personaggi giocabili e il "conduttore" stesso
sono creature ben presenti nell'universo del terrore.

Il Re dell'Incubo (protagonista della VHS nel gioco base)

Baron Samedi - Lo Zombie (segnalino bianco)
Anne De Chantraine - La Strega (segnalino blu)
Elizabeth Bathory - La Vampira (segnalino viola)
Khufu - La Mummia (segnalino rosso)
Gevaudan - Il Lupo Mannaro (segnalino nero)
Hellin - Il Fantasma (segnalino viola)


L'idea iniziale dei creatori era di realizzare 6 espansioni,
con protagonisti di ciascuna VHS gli altri personaggi, oltre al Re dell'Incubo.
Ma, negli anni, il calo di popolarità del gioco si fece probabilmente sentire,
e il numero di espansioni si fermò a 3 (oltre al gioco base).

Un'ora da incubo.

Una delle caratteristiche che dona la frenesia giusta ad Atmosfear è dettata dal tempo.
Il gioco non può durare più di 60 minuti, al termine dei quali il vincitore è proprio il
protagonista della VHS, e i giocatori "reali" vengono invece sconfitti.
Ma cosa bisogna fare per vincere?
Lo scopo del gioco, fondamentalmente, è conquistare le 6 chiavi appartenenti
al proprio personaggio (le quali, tra l'altro, regalano poteri e immunità varie),
e raggiungere la casella centrale del tabellone attraverso 4 sentieri che
si potranno usare solo quando si possiederanno tutte le chiavi.
Fino ad allora, l'unica area percorribile sarà limitata alle caselle esterne.
Per farvi un'idea, ecco il tabellone di gioco (in versione originale):



(click per ingrandire)

La casella "Incubo"

La casella centrale del tabellone è denominata casella Incubo.
Il motivo è semplice: prima di iniziare la partita, ogni giocatore
dovrà prendere una delle carte Incubo (fornite nella scatola)
e scrivervi la propria più grande paura personale.
Le carte verranno poi mischiate e posizionate sopra l'omonima casella.
E questa sarà la vera prova finale per vincere.
Una volta arrivati nella casella Incubo, infatti, dovrete pescare
la carta in cima al mazzo e leggerla: se NON si tratta della vostra paura,
correte verso il videoregistratore e spegnetelo.
La partita finirà e voi avrete vinto.
In caso contrario, sarete eliminati dal gioco, le restanti carte
andranno rimescolate, e gli altri giocatori continueranno la partita.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu